Coronavirus, sindaci sardi nella giungla dei dati: “Serve una piattaforma informatica per i dati in tempo reale”

Ribadisco, come fatto in precedenza, che sarebbe importante e necessario provvedere all’attivazione di una piattaforma informatica che metta in relazione Ats con le autorità sanitarie locali ovvero i Sindaci, con la quale si mettano a disposizione i dati di positività in tempo reale”, spiega il presidente dell’Anci

Una piattaforma informatica per velocizzare e coordinare al meglio l’emergenza coronavirus: nuova nota da parte di Emiliano Deiana, presidente ANCI Sardegna, che a nome dei sindaci, si rivolge, dopo numerose sollecitazioni, al Presidente della Regione Sardegna, al Presidente Del Consiglio Regionale della Sardegna e ai Capigruppo  Consiglio Regionale della Sardegna.  “Ribadisco, come fatto in precedenza, che sarebbe importante e necessario provvedere all’attivazione di una piattaforma informatica che metta in relazione Ats con le autorità sanitarie locali ovvero i Sindaci, con la quale si mettano a disposizione i dati di positività in tempo reale.

Anci Sardegna e le Amministrazioni Locali vorrebbero – si legge nella nota inviata oggi – inoltre offrire un contributo concreto da parte degli enti locali nella gestione della parte amministrativa svolta da ATS. I Servizi Sociali, in particolare quelli dei piccoli Comuni, potrebbero, infatti, mettersi a disposizione per lo svolgimento di alcune attività non strettamente legate all’aspetto sanitario, come ad esempio la comunicazione di esiti e la convocazione per lo svolgimento di tamponi alle persone interessate”. 

“Il Sindaco come Autorità Sanitaria e i Servizi Sociali, infine, chiedono di poter cooperare nella segnalazione dei contatti stretti da sottoporre a tampone, persone che spesso sfuggono dall’elenco della rete dei contatti dichiarati e che i medici di base fanno difficoltà a segnalare. Servirebbe, poi, un forte input ai medici di Medicina Generale ad attivare sempre le Usca, per tutti i casi che presentano sintomi, al fine di un più celere tracciamento dei contatti e a un affidamento dei soggetti alle valutazioni e agli accertamenti del caso”.


In questo articolo: