Coronavirus in Sardegna, sì alle ricette via sms e piani terapeutici per diabetici e cardiopatici prorogati a fine giugno

Misure urgenti in Sardegna sul fronte della Sanità: per limitare al massimo sia disagi che gli assembramenti negli studi medici e negli ospedali, le ricette potranno essere mandate dai medici via mail o via sms, mentre i piani terapeutici per i pazienti diabetici o cardiopatici o con altre patologie croniche saranno prorogati al 30 giugno


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Coronavirus in Sardegna, sì alle ricette via Whatsapp e piani terapeutici per diabetici prorogati a fine giugno. Misure urgenti in Sardegna sul fronte della Sanità: per limitare al massimo sia disagi che gli assembramenti negli studi medici e negli ospedali, le ricette potranno essere mandate dai medici via mail o via sms, mentre i piani terapeutici per i pazienti diabetici o cardiopatici o con altre patologie croniche saranno prorogati al 30 giugno, salvo che il medico non decida in maniera diversa.

Sono le importantissime novità comunicate all’Ansa dall’assessore alla sanità Nieddu: “I pazienti diabetici o i cardiopatici, ad esempio, non dovranno recarsi dal proprio medico per il rinnovo del piano terapeutico, che sarà prorogato in automatico salvo che lo stesso medico non decida diversamente”, riporta l’Ansa. Per le ricette viene sottolineato che si tratta di quelle “ripetute”, quelle cioè utilizzate abitualmente dai pazienti. La Regione dunque viene incontro ai pazienti, con provvedimenti urgenti e necessari per tutelare tutti dal rischio di contagio del virus, sia i pazienti che gli stessi medici. Il numero della ricetta potrà essere inviato via sms o dettato a voce dal medico.


In questo articolo: