Coronavirus, chiusa la caserma dei carabinieri a Ossi: militari in quarantena

Positiva la compagna di uno dei carabinieri, scatta la chiusura immediata della struttura nel paesino che conta, purtroppo, decine di contagiati e sette morti: tutti i dettagli

Un altro caso di Coronavirus a Ossi e, stavolta, seppur indirettamente, è coinvolta la caserma dei carabinieri del paesino del Sassarese. Dopo aver appurato la positività al Covid-19 della compagna di uno dei militari, che a sua volta ha mostrato qualche sintomo sospetto, è stata disposta l’immediata chiusura della struttura. Dal comando provinciale di Sassari si è già messa in moto la macchina delle verifiche: tutti i carabinieri di Ossi saranno sottoposti al tampone e, sino all’esito, dovranno restare a casa. Il contagio, nuovo, è avvenuto nel Comune dove si registrano, purtroppo, già sette morti nella casa di riposo Villa Gardenia e svariati contagiati. “Abbiamo già approntato un presidio mobile con dei nostri uomini”, spiegano da Sassari, “in modo da poter continuare a garantire la nostra piena operatività. Ci auguriamo che gli esiti dei tamponi siano tutti negativi”.


In questo articolo: