Contrordine nel centrodestra: Solinas farà il rimpasto prima degli stati generali

E’ quanto sostengono i coordinatori regionali dei partiti che hanno partecipato al vertice di Villa Devoto, convocato nel pomeriggio dopo che era saltato l’appuntamento a Ozieri del 20 e 21 ottobre


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Sembrava tutto destinato a data da rinviarsi e invece una sorpresa c’è stata: saltati gli stati generali del centrodestra, previsti per il 20 e 21 ottobre in una struttura di Ozieri, rispunta il rimpasto che si farà prima del maxivertice. O almeno questo è quello che prevedono e forse si augurano i coordinatori e i segretari dei partiti che hanno partecipato al conclave di Villa Devoto, convocato nel pomeriggio dal governatore Solinas ma, a quanto pare, su forte pressione proprio dei partiti di maggioranza.

Versione unanime all’uscita: non ci sono problemi che non siano quelli logistici legati alle trasferte romane dei parlamentari, nessuna questione sindaci che saranno invitati al confronto e, soprattutto, rimpasto subito, prima anche dell’agognata verifica che a questo punto si farà non prima di novembre e porterà a individuare i punti cardine su cui impostare l’ultimo anno di legislatura.

Solinas aveva annunciato il completo azzeramento della giunta per poi procedere alla nomina della nuova squadra nella quale, lo stesso governatore non lo aveva escluso, potranno esserci delle conferme.