Controlli della Polizia Ferroviaria, due arresti negli ultimi tre mesi

Per rispondere con un’efficace azione di prevenzione e contrasto ai fenomeni terroristici è stata innalzata la soglia di attenzione del sistema della sicurezza dei trasporti

Il Compartimento della Polizia ferroviaria di Cagliari ha intensificato l’attività di prevenzione con servizi mirati di controllo alle persone e ai bagagli in transito, anche in relazione alla maggiore presenza di migranti extracomunitari. 
Sono stati effettuati periodici servizi di controllo in stazione e a bordo treno con l’ausilio di unità cinofile del C.A.I.P. di Abbasanta ed in collaborazione con le unità cinofile della Guardia di Finanza di Cagliari. 

Negli ultimi tre mesi ono state effettuate 896 pattuglie in stazione, 351 pattuglie a bordo treno e 125 pattuglie lungo linea. 
L’intensificazione della vigilanza ha consentito di individuare e trarre in arresto 2 persone per separati fatti di rapina e di furto aggravato a bordo treno, e di individuare 2 ricercati in quanto destinatari di provvedimenti restrittivi. 
I controlli hanno portato inoltre alla contestazione di 16 infrazioni amministrative o in violazione del regolamento di polizia ferroviaria. 
L’attività della Polizia Ferroviaria si estrinseca anche con la vigilanza per la prevenzione dei furti di rame dalle infrastrutture ferroviarie, origine dei ritardi della circolazione con conseguenti disagi per i viaggiatori.


In questo articolo: