Conte: “Italia zona rossa a Natale e Capodanno, solo due persone non conviventi a pranzo”

L’Italia chiude per Natale, Capodanno e Epifania. Spostamenti solo per due persone, più i minori. I residenti dei piccoli comuni potranno spostarsi, ma non nie capoluoghi di provincia. Vaccine day il 27 dicembre

Italia zona rossa a Natale e Capodanno. E solo due persone a casa. “L’annuncio è del premier Giuseppe Conte che oggi ha presentato il decreto legge sulle festività natalizie. “Il virus continua a circolare dappertutto gli scienziati sono preoccupati sulla risalita dei contagi, paura per gli assembramenti. Dobbiamo quindi intervenire per rafforzare il regime di misure necessarie per le festività e cautelarci prima della ripresa delle attività che arriverà a gennaio”, ha dichiarato il capo del Governo, “abbiamo studiato un punto di equilibrio tra stretta e deroghe in considerazione dell’importanza sociale e ideale del Natale. La zona rossa scatterà il 24, 25, 26 e 31 dicembre e l’ 1, il 5 e il 6 gennaio. Spostamenti consentiti solo per lavoro necessità e salute. E’ possibile ricevere a casa solo due persone non conviventi che potranno portare con sé i minori di 14 anni e i conviventi non autosufficienti, per consentire un minimo di socialità.

Sì all’attività motoria e all’attività sportiva all’aperto (non in gruppo). Sì alla chiusura di bar, ristoranti e centri estetici. Restano aperti supermercati, beni alimentari prima necessità edicole, tabacchiere, parrucchier e barbieri, aperte sino alle 22 le chiese.

Il 28, 29, 30 dicembre zona arancione. Ci si potrà spostare solo nel comune di residenza. Nei comuni più piccoli (5 mila abitanti) ci si potrà spostare entro 30 km, ma non ci si può spostare nei capoluoghi di provincia. Chiusi bar e ristoranti.

Per chi subisce dei danni economici i ristori devono essere immediati. Il 27 dicembre il Vaccine day. Dovremo attendere i primi mesi dell’anno per il piano vaccinale già anticipato. Dobbiamo essere concentrati e non abbassare l soglia di attenzione”.


In questo articolo: