Concorsi al Brotzu, annullata la preselezione: ora è tutto da rifare

Mistero sui motivi che hanno portato alla decisione: il Brotzu ha annullato la preselezione per 14 posti di assistente amministrativo


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Tutto da rifare: stop al concorso “in autotutela”. Il Brotzu annulla la preselezione per 14 posti di assistente amministrativo. Con una delibera pubblicata oggi, a firma del direttore generale Antonio Garau, l’azienda ospedaliera ha reso noto l’annullamento “in autotutela delle prove preselettive”. Mistero sui motivi che hanno portato a questa decisione, intanto si riparte ad aprile con le selezioni, per poi proseguire a maggio con le prove orali. All’origine della decisione potrebbe esserci una risposta non corretta indicata nei quiz in una delle domande della prova, ma si aspetta una comunicazione ufficiale.

Tra i primi nella graduatoria si era curiosamente piazzato il comico isolano Alessandro Pili, famoso per il suo personaggio dei La Pola, “il sindaco di Scraffingiu”.  Insieme a lui altri 24 fortunati vincitori, che ora dovranno rifare tutto da capo. In testa alla graduatoria c’era Enrica Giorgia Murru, seguita da Valentina Congiu e Monica Cadeddu. Al quarto posto il “sindaco di Scraffingiu”, al quinto si era piazzato Fabio Usala. Poi di fila nella lista dei migliori Maria Beatrice Contini, Glenda Pili, Cristina Cossu, Carmen Steri, Maria Giovanna Chirri, Luigi Simeone, Sara Atzeni, Melania Carta, Andrea Tardiola, Maria Luisa Posadino, Anita Cuccinella, Vanessa Vona, Libero Cois, Daniela Fenu, Andrea Cocco,  Vitale Cocco, Pasqualina Cottu, Luca Giambarresi, Carmen Di Santo e Luca Comina.


In questo articolo: