Comune, ok al Bilancio di genere: per promuovere la parità dei sessi

Anche il Comune di Cagliari si adegua alle grandi città dotandosi di uno strumento di rendicontazione all’insegna delle pari opportunità

Maggiore trasparenza, capire le esigenze della popolazione e ridurre le diseguaglianze di genere. Questi in sintesi gli obiettivi del Bilancio di genere che il consigliere comunale Fabrizio Rodin, Pd, chiede al Comune di adottare: la richiesta è contenuta in una mozione votata all’unanimità dal Consiglio comunale nelle settimane scorse. “Approntare un Bilancio di genere – spiega Rodin – non significa elaborare bilanci separati per uomini e donne o aumentare i capitoli di spesa in favore delle donne, ma a definire come la spesa pubblica viene distribuita per l’attuazione di una determinata politica in base a una prospettiva di genere”.

L’analisi di genere del bilancio si propone di riequilibrare l’assegnazione delle risorse, mettendo in luce le capacità di risposta dell’ente rispetto ai bisogni di donne e uomini. “In questo senso – continua il presidente della commissione Politiche sociali – il Bilancio di genere può essere utile per aumentare l’efficienza delle decisioni, permettendo di essere coerenti con gli obiettivi delle politiche perseguite”. Gli obiettivi sono molteplici: promuovere la consapevolezza degli amministratori pubblici sull’impatto di genere delle decisioni di allocazione delle risorse realizzate dalle politiche e dai bilanci pubblici, contribuire a ridurre le disuguaglianze di genere attraverso una distribuzione più equa delle risorse finanziarie. Rafforzare la trasparenza nell’utilizzo delle risorse collettive e la partecipazione della società civile nella comprensione delle implicazioni delle scelte di bilancio, far emergere le esigenze della popolazione e del territorio di riferimento e verificare la coerenza e l’efficacia della risposta dell’ente in termini di programmi e servizi. E ancora, verificare se l’impegno dell’ente per l’uguaglianza di genere si traduce in effettivi impegni di bilancio, oltre che migliorare i livelli di efficacia, efficienza, equità della spesa pubblica e promuovere lo sviluppo del territorio e delle sue risorse.