Comunali a Cagliari, Cd: “Ora alleanza tra centrosinistra e M5S per battere le destre medievali”

Capelli, segretario del Centro Democratico, propone un accordo politico ai pentastellati sardi: “Sono certo che Cagliari possa diventare un laboratorio importante di un’alleanza nazionale tra centrosinistra e M5S che oggi negano tutti, come il segreto di Pulcinella, aspettando le elezioni europee, ma che tutti sanno che prima o poi si farà”

“Da sostenitore della candidata sindaco del centrosinistra Francesca Ghirra devo comunque riconoscere al M5S di aver dimostrato responsabilità e coerenza per aver disconosciuto l’ormai ex candidato sindaco pentastellato Alessandro Murenu per le sue posizioni da medioevo sui diritti delle donne. Posizioni in linea con la peggior destra che purtroppo sta prendendo piede nello schieramento opposto a quello del centrosinistra in Italia”.

Lo dichiara in una nota il segretario nazionale di Centro Democratico Roberto Capelli.

“Costruire un’alternativa capace di sconfiggere democraticamente quella destra e quelle idee è la priorità assoluta per il centrosinistra a Cagliari come nel resto del Paese. Ed è ora una priorità anche per gli elettori 5 Stelle del capoluogo sardo. In questo senso sono certo che proprio Cagliari possa diventare un laboratorio importante di un’alleanza nazionale tra centrosinistra e M5S che oggi negano tutti, come il segreto di Pulcinella, aspettando le elezioni europee, ma che alle prossime Politiche nazionali – conclude Capelli – prima o dopo il voto, poco conta, tutti sanno che si farà”.