Comunali a Cagliari, Zedda ci ripensa e fa fuori Azione: “Ha già accordi col centrodestra”

Dopo il pressing degli alleati il candidato sindaco del campo largo fa fuori il movimento di Calenda che a Sassari e Alghero va contro il centrosinistra


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Azione di Calenda fuori dal campo largo a Cagliari. La decisione è stata presa oggi dal tavolo della coalizione in via Emilia. L’ipotesi di accogliere il movimento centrista, che alle regionali aveva appoggiato Renato Soru, era stata sollevata dal candidato sindaco Massimo Zedda. Ma gli alleati hanno da subito storto il naso e sono andati in pressing sull’ex primo cittadino che alla fine ha fatto retromarcia, complice anche la notizia del patto stretto tra Azione e centrodestra alle comunali di Sassari e Alghero. Decisivo il pressing degli alleati.

“Azione si è posizionata fuori dal campo, dallo stadio, e anche dai confini della città – ha dichiarato Zedda all’Ansa , “nei giorni scorsi abbiamo letto dichiarazioni che non vanno bene, per coerenza e coesione della coalizione, e poi perché in altre realtà è stato sancito un accordo con la destra”.

“Stasera abbiamo ribadito la necessità di tenere unita e compatta la coalizione che ha sostenuto la candidatura alle regionali di Alessandra Todde e che sostiene Massimo Zedda alle comunali di Cagliari”, ha dichiarato Guido Portoghese, segretario cittadino Pd, “qualsiasi elemento che metta in discussione l’unità e la coesione sella coalizione non può essere preso in considerazione. Per questo stasera abbiamo deciso di tagliare fuori completamente Azione, viste le dichiarazioni. Inoltre per poter aderire al campo largo è necessaria coerenza anche a livello regionale. Ma Azione a Sassari e Alghero sosterrà i candidati del centrodestra”.


In questo articolo: