Comunali a Cagliari, totosindaco: nel centrodestra spunta Binaghi

Il presidente nazionale di Federtennis, cagliaritano, amico del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giorgetti, era una delle alternative a Solinas. Potrebbe essere il nome della Lega in grado di mettere d’accordo la coalizione di centrodestra

Angelo Binaghi è l’ultimo nome per il centrodestra alle comunali cagliaritane. Secondo alcune indiscrezioni potrebbe essere l’ingegnere cagliaritano presidente nazionale di Federtennis, a mettere d’accordo la coalizione.

Già tra i papabili qualche mese fa per la candidatura alla presidenza della Regione (al suo posto è stato scelto il neo presidente Solinas) Binaghi, amico del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio (e braccio destro del leder del Carroccio Salvini) Giancarlo Giorgetti, dovrebbe essere il nome della Lega per il capoluogo sardo, gradito anche ai Riformatori e a parte di Foza Italia in città.

Nel centrodestra in corsa anche l’ex consigliere regionale Fi Edoardo Tocco, dell’ex assessore comunale al Personale Giuseppe Farris, di Paolo Truzzu, consigliere regionale Fdi e di Alberto Scanu, presidente di Confindustria e ad Sogaer. L’ipotesi però della “svolta rosa” nel centrosinistra, potrebbe convincere anche la destra sarda a puntare su una donna. I nomi che circolano sono quelli della consigliera regionale Fi, Alessandra Zedda e di Clara Pili, presidentessa di Confindustria giovani.


In questo articolo: