“Compriamo il pesce al mercato contro l’immobilismo di Zedda”

Fratelli d’Italia sabato “svuoterà” i banchi del pesce, nel mercato ancora ko dopo il crollo

Sabato mattina svuotiamo i banchi del pesce al mercato di San Benedetto! Diamo una mano agli operatori, vittime della mala gestione della struttura e della burocrazia comunale”.

Fratelli d’Italia dà appuntamento ai cagliaritani, sabato 5 settembre, dalle 10, in via Tiziano a Cagliari, per organizzare una mattinata di spesa straordinaria tra i banchi del mercato ittico di San Benedetto. Saranno presenti il coordinatore regionale, Salvatore Deidda, quello provinciale, Paolo Truzzu, quello cittadino, Alessio Mereu, e diversi simpatizzanti del movimento di Giorgia Meloni.

Con questa iniziativa vogliamo dimostrare la nostra vicinanza e la solidarietà della città agli operatori che hanno dovuto lasciare i loro box all’interno del mercato dopo il crollo del soffitto e che sono stati costretti prima a regalare o buttare il pesce, poi a difendersi dall’ottusità della burocrazia comunale”, ha spiegato Deidda.

La speranza è di trovare sabato i pescatori e i venditori nuovamente all’interno della struttura”, ha aggiunto Mereu.

Nei box o nei gazebo all’esterno, l’importante è che tanti cagliaritani vengano al mercato di San Benedetto per effettuare una spesa straordinaria di pesce fresco e arrosto”, ha concluso Truzzu. “Il nostro è un invito a compiere un gesto concreto di aiuto ai lavoratori che operano da giorni in una situazione critica, in un periodo già difficile per il commercio”.

 


In questo articolo: