Commessi in sciopero a Cagliari: “Subito il rinnovo del contratto”

Una cinquantina di lavoratori incrociano le braccia a scendono in strada per protestare. “Regole calpestate dalle grandi aziende, dov’è la dignità del lavoro?”

Di Paolo Rapeanu

Una cinquantina di lavoratori della grande distribuzione incrociano le braccia per un giorno, e manifestano insieme a tutti i sindacati – CgilFilcams, CislFisascat e UilTucs – in via Roma. Il motivo principale è il mancato rinnovo del contratto di lavoro, “chiuso” dentro un cassetto da quattro anni.

“Vogliamo avere la certezza di regole e salario chiari, da contrattare e non decisi solamente dalle aziende”, dicono i lavoratori, che nei fatti rinunciano alla paga di una giornata, “speriamo di avere la solidarietà di molti cittadini, l’invito è rinunciare a fare la spesa per un giorno, visto che noi abbiamo rinunciato, per 24 ore, alla nostra retribuzione”


In questo articolo: