Civitavecchia-Cagliari, ieri quasi 19 ore in nave:storia di un’odissea

Gianmario Muggiri racconta il viaggio da incubo: “Siamo arrivati a Cagliari soltanto alle 17 di ieri, questo è lo stato dei trasporti navali: i cagliaritani nel 2014 ancora condannati ad avere una sola compagnia con prezzi imposti”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Quasi diciannoveore, ieri,per un viaggio in nave da Civitavecchia a Cagliari.  Viaggio della speranza, anno nuovo Tirrenia vecchia. Leggete il racconto di Gianmario Muggiri, passeggero rientrato dall'odissea: "La classe  politica Sarda si sbizzarrisce nel periodo elettorale, lotte per i simboli, grida in tv piazze social network,il problema per loro essere  meglio o peggio rispetto all'avversario politico. Ma la solfa non cambia, i viaggiatori,lavoratori e turisti sempre penalizzati. 8.01.14 imbarcato da Civitavecchia per Cagliari con scalo intermedio ad Arbatax, appena partiti tempo della poco conveniente cena sulla nave (qualità e prezzo ) lo speaker annuncia che la nave viaggerà a velocità ridotta causa guasto al motore, conseguenza ritardo con arrivo ad Arbatax alle ore 9.30 circa e arrivo a Cagliari alle ore 17. circa , si parla ancora di continuità territoriale ma siamo succubi di una sola compagnia per Cagliari, prezzi imposti e nessuna possibilità di concorrenza. Complimenti cari politici Sardi".