“Ciao papà Franco, Quartu e la Sardegna ti piangono: sei stato un grande uomo”

La lettera toccante di Patrizia Perez, suo padre è scomparso a 79 anni dopo una vita trascorsa a far crescere uno dei negozi di abbigliamento per cerimonia più famosi di Quartu: “Hai contribuito a far felici tantissime coppie di spose, sei stato un guerriero”

È una scomparsa che fa ancora molto “rumore”, quella di Franco Perez, storico commerciante quartese. L’uomo si è spento lo scorso quattro maggio all’eta di settantanove anni. Fondatore di un negozio di abbigliamento per cerimonie diventato, nei decenni, “pilastro” del commercio quartese, la sua morte ha sconvolto tantissime persone. La figlia Patrizia ha scritto una lettera in ricordo di quel padre “guerriero” e che ha, grazie ai suoi abiti e ai suoi consigli, è riuscito a contribuire “alla felicità di tantissime coppie di sposi”. Eccola, di seguito:

Ecco, questi siamo noi, uniti, una squadra , nella vita e nel lavoro. Te ne sei andato tra le mie braccia, tra le mie carezze , facendomi credere che stessi dormendo… Il vuoto che hai lasciato nella mia vita è immenso… Mi consola solo pensare che ti sei ricongiunto a mamma e a tutta la tua famiglia. Sei stato un grande padre, un grande maestro, un grande uomo che ha regalato sogni ed emozioni a una marea di persone che oggi ti ricordano con tanto affetto. Questo post è per loro, per tutte quelle persone che hanno dedicato un po’ del loro tempo per scrivermi e manifestarmi il loro dispiacere per la tua scomparsa. In tanti ti hanno ricordato per aver lasciato un segno indelebile nelle loro vite, con il tuo altruismo e la tua generosità hai dato tanto sia a chi ti stava più vicino ma anche alle tantissime persone che ti hanno conosciuto.
Con il tuo lavoro hai contribuito alla felicità di tantissime coppie di sposi che ancora ti ricordano piacevolmente. Sono orgogliosa di te, di come hai affrontato in questi ultimi anni le difficoltà che la malattia ti ha posto davanti, un guerriero con una forza che ti ha sempre contraddistinto e per la quale ti ho sempre ammirato. Grazie quindi a te papà, che mi hai preso per mano e accompagnato fino a questo momento e un immenso grazie a tutti coloro che hanno avuto il cuore per scrivermi, dispiaciuti per la sua scomparsa. Grazie a tutti per la vicinanza che mi avete dimostrato, non lo dimenticherò mai”.