Choc a Guspini, muore all’improvviso l’assessore Marcello Fanari: fatale un malore in casa

Aveva 60 anni e guidava il settore dello Sport e dell’Innovazione tecnologica. Sgomento in tutto il paese per un decesso totalmente inaspettato. Il sindaco De Fanti: “Piangiamo la perdita di un cittadino impegnato a tutto tondo per la comunità”. Proclamato il lutto cittadino il giorno del funerale


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Guspini è un paese sotto choc per la morte di Marcello Fanari, l’assessore comunale allo Sport e all’Innovazione tecnologica aveva 60 anni. Si è spento all’improvviso in casa, fatale un malore. Il suo cuore, nonostante i soccorsi, non ha più ripreso a battere. Lascia la moglie, Luana, e tantissimi amici. Il sindaco Giuseppe De Fanti ha deciso di proclamare il lutto cittadino il giorno del funerale, e ha disposto l’annullamento di tutte le attività istituzionali, incluse le riunioni di Giunta e di Consiglio già programmate. “Tutte le società sportive sono invitate ad osservare un minuto di silenzio all’inizio delle gare di tutte le categorie previste il fine settimana”, ammonisce De Fanti. “Mi riesce difficile trovare in questo momento le parole per commentare la scomparsa di un amico, di un compagno di tante battaglie politiche, di un instancabile collaboratore, di un cittadino impegnato a tutto tondo nella comunità, nel lavoro e nel sociale. A dimostrazione di ciò, da ieri notte, ricevo in continuazione decine di attestati di cordoglio da cittadini e cittadine, dalle società sportive e dagli amministratori dei Comuni del territorio. Marcello, sempre cordiale e garbato con tutti, anche a fronte di un atteggiamento a volte burbero, evidentemente ha lasciato un segno positivo di cui vogliamo fare tesoro”.
“Non sarà facile i prossimi giorni riprendere le normali attività perché questo è un evento che ci ha feriti in modo importante, che ci fa vacillare e che ci spinge a rivalutare diversamente le priorità. A nome di tutta l’amministrazione e dei dipendenti comunali voglio porgere un caro abbraccio a Luana, ai familiari e amici, ai quali ci sentiamo sinceramente e affettuosamente vicini”.