Chiede il pizzo e minaccia un automobilista: arrestato un senegalese

Esplode la polemica sui parcheggiatori abusivi a Cagliari: la polizia arresta un senegalese 30enne a San Michele. La testimonianza: “Non ho versato i soldi e voleva distruggermi la macchina. Mi hanno circondato in dieci”.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Parcheggiatore senegalese abusivo arrestato per tentata estorsione a Cagliari: una vicenda che farà discutere, quella avvenuta nei pressi del cimitero di San Michele. Dove la polizia ha arrestato Tall Diaw, 30 anni, residente a Quartu. Secondo i testimoni l’uomo avrebbe circondato insieme a suo padre il proprietario di un’auto, minacciandolo. Il conducente si sarebbe rifiutato di versare il solito “pizzo” che viene chiesto al momento di parcheggiare, e così è nata una vivace discussione. Solo che il senegalese ha minacciato a chiare lettere di distruggere l’auto dell’uomo, facendo scattare un parapiglia. Secondo quanto ha raccontato il cagliaritano alla polizia infatti, una decina di altri senegalesi lo avrebbero circondato minacciando di picchiarlo. Poi l’arrivo della polizia che ha arrestato l’uomo. Sinora casi di violenza del genere non si erano riscontrati.