Centro di Olbia: segrega una donna in un cantiere e tenta di violentarla, lei urla e viene miracolosamente salvata

Dopo l’aggressione di una donna in centro a Cagliari, altro inquietante episodio di violenza in Sardegna: un 32enne ha trascinato una donna in cantiere e ha tentato in ogni modo di violentarla, ma le grida disperate della ragazza hanno portato all’arresto del 32enne olbiese


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Centro di Olbia: segrega una donna in un cantiere e tenta di violentarla, lei urla e viene salvata. Dopo l’aggressione di una donna in centro a Cagliari, altro inquietante episodio di violenza in Sardegna: un 32enne ha trascinato una donna in cantiere e ha tentato in ogni modo di violentarla, ma le grida disperate della ragazza hanno portato all’arresto del 32enne olbiese. Tutto è accaduto infatti in pochi drammatici minuti carichi di tensione: l’uomo ha trascinato la donna in un’area riservata, alcuni testimoni sono riusciti a lanciare l’allarme sentendo le urla di disperazione. E a quel punto sono arrivati i carabinieri che hanno sventato lo stupro e messo in manette l’uomo, che ora è accusato di violenza sessuale e anche di rapina.


In questo articolo: