Centrini sospesi a Domusnovas, in corso Repubblica i capolavori ricamati dalle donne del paese

Centrini sospesi in aria, in corso Repubblica i capolavori ricamati dalle donne del paese creano giochi di luci e ombre impossibili da non ammirare: sono 748 le opere realizzate.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Anche quest’anno il centro del Sulcis Iglesiente diventa protagonista indiscusso grazie alla tradizione di abbellire una delle vie principali con i fili di cotone intrecciati: rose, fiori, merletti sapientemente lavorati con l’uncinetto, nati dalle mani d’oro delle signore Rita Lillu, Paola Pau, Isabella Caria e Alessandra Stara.
L’iniziativa è organizzata dall’associazione Francesco Lamieri, col patrocinio del Comune, dall’impegno dagli assessori Davide Aru e Fabrizio Saba e di chi ha donato i suoi capolavori. “Domusnovas ha nuovamente i suoi Centrini Sospesi” afferma la sindaca Isangela Mascia che invita tutti coloro che si recano in paese per ammirare i ricami a scattare una foto per promuovere e valorizzare ancor più la singolare rappresentazione che caratterizza la comunità.
Tanto “il lavoro da parte nostra, dei nostri mariti che con tanta pazienza hanno creato i cerchi, degli operai che hanno effettuato  il posizionamento” spiega Paola Pau e l’interessamento anche degli abitanti di  Iglesias, Uta, Cagliari, Sant’ Antioco, Bacu Abis, San Sperate, Gonnesa, Musei, Nebida e di diversi comuni italiani che hanno donato alcuni dei loro centrini e il cotone per realizzarli.


In questo articolo: