Carbonia in lutto per la giovane Beatrice Arru, morta in un tragico incidente stradale

Carbonia è una città in lutto per la morte della giovane Beatrice Arru che ha perso la vita in un terribile incidente stradale avvenuto alle 3,45 circa di ieri in via Umbria.

Uno scontro fatale con un’altra vettura all’incrocio, la carambola della vettura sulla quale era a bordo e le fiamme che si sono propagate in pochi istanti. Il boato ha richiamato l’attenzione degli abitanti della zona che hanno immediatamente chiamato i soccorsi e prestato le prime cure alle persone coinvolte: viaggiavano con la giovane altri due ragazzi e una ragazza, tutti giovanissimi, che sono riusciti a uscire dalla macchina oramai in fiamme. Ma per Beatrice la sorte è stata diversa: per lei, all’arrivo dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine, non c’era più niente da fare.
Tantissimi i messaggi di cordoglio rivolti soprattutto ai genitori Luca e Romina. “È figlia di tutti noi” si legge su facebook, chiedendo silenzio e rispetto verso questa giovane vita volata via troppo presto.
Gli amici e le amiche della giovane sono sotto choc: increduli innanzi a questa tragedia come i compagni di classe dell’istituto professionale che frequentava.
I fatti: Due le auto coinvolte, una Ford Focus condotta da un uomo di 36 anni, e una Opel Corsa, guidata da un 18enne, che è stata avvolta dalle fiamme. Ora il ragazzo è indagato per omicidio stradale. 
I vigili del fuoco sono accorsi sul posto con la squadra di pronto intervento “6A” del distaccamento di Carbonia, intorno alle 4.
Davanti agli occhi uno spettacolo terribile: due auto sono rimaste coinvolte in uno scontro e uno dei veicoli ha terminato la sua corsa su una vetrina di un’attività commerciale dove si è sviluppato un rogo.
Su cinque occupanti delle autovetture, il bilancio è di quattro feriti e purtroppo la giovane ragazza è deceduta all’interno dell’auto coinvolta dalle fiamme. Altri due occupanti, un ragazzo e una ragazza, sono stati trasportati in codice rosso in ospedale dalle ambulanze inviate dal servizio di Emergenza del 118. I 3 feriti hanno riportato fratture, ustioni e traumi.


In questo articolo: