Cappellacci contro Paci: “Basta bufale. A casa i nemici della Zona franca”

“Basta bufale, mandiamo a casa i nemici della zona franca e riprendiamo la battaglia dopo la resa vergognosa di Paci, Pigliaru e compagni”. Così Ugo Cappellacci, replica alle dichiarazioni dell’assessore Paci sulle zone economiche speciali

“Basta bufale, mandiamo a casa i nemici della zona franca e riprendiamo la battaglia dopo la resa vergognosa di Paci, Pigliaru e compagni”. Così Ugo Cappellacci, replica alle dichiarazioni dell’assessore Paci sulle zone economiche speciali. “Noi abbiamo avviato una vera rivoluzione, adottando gli atti necessari per il riconoscimento della zona franca integrale della Sardegna, abbiamo modificato lo Statuto e siamo passati ai fatti tagliando l’IRAP del 70%. Loro hanno aumentato l’IRAP, hanno bollato come ‘incubo’ e ‘inganno’ la zona franca e, pur avendo trovato un lavoro già a buon punto, non hanno concluso nulla neppure su Cagliari. Ora vorrebbero ingannare l’opinione pubblica tirando i ‘coriandolini’ delle limitatissime Zes, che creano territori di serie A e altri di serie B, e neppure su quelle hanno prodotto uno straccio di atto che incida nella vita dei cittadini. Dovrebbero nascondersi anche per aver firmato con le loro mani l’accordo Pigliaru-Renzi sugli accantonamenti, consentendo allo Stato centrale di scappare 4 miliardi alla Sardegna. Se hanno lavorato così bene, perché questa giunta viene chiusa in fretta e furia in un armadio per presentare un altro candidato alla presidenza della Regione?”


In questo articolo: