Capoterra, vacilla la candidatura di Dessì: primarie per la scelta?

Il centrosinistra al bivio. In una infuocata riunione il consigliere Cabiddu porta mille firme di dissenso alla nuova discarica di Macchiareddu e chiede ufficialmente le primarie nel centrosinistra. La palla passa ora al Pd

Primarie nel centrosinistra a Capoterra per la scelta del candidato sindaco? La ricandidatura di Francesco Dessì, attuale primo cittadino, non è più scontata. E qualche malumore è emerso ieri nella riunione della coalizione di centrosinistra. Nella riunione sono stati infatti discussi i più importanti problemi politici che riguardano i cittadini, ed in particolare il problema delle tasse, il problema delle regole politiche da sottoscrivere per il prossimo governo e il candidato sindaco. Si è discusso animatamente di Gema e della perdita  di 3 milioni di euro , di aumenti di tasse,discarica Tecnocasic. A fronte di questi problemi il consigliere Cabiddu ha attaccato duramente Francesco Dessì dicendo che “non ci garantisce più la vittoria in quanto la gente è imbufalita”. E sul tavolo della discussione ha portato  circa 1000 firme di dissenso alla nuova discarica di macchiareddu. Cabiddu ha chiesto le primafrie, la decisione arriverà a metà febbraio e molto dipenderà dalle scelte del Pd. Sugli altri fronti, salgono le quotazioni di Gigi Frau come candidato sindaco del centrodestra. 


In questo articolo: