Capoterra: maxi pista ciclabile dal centro storico al litorale, e il guerriero nuragico vigila sugli automobilisti

Cambia totalmente la viabilità a Capoterra, prendono forma i progetti del passato e del futuro

Capoterra: maxi pista ciclabile dal centro storico al litorale, e il guerriero nuragico vigila sugli automobilisti. E’ stato consegnato agli abitanti del centro storico il primo lotto di mobilità sostenibile, un’opera pubblica targata giunta Dessì. La realizzazione del primo lotto della pista ciclabile e’ stata progettata per collegare il centro urbano al litorale, un’ importante opera che permetterà la ciclo-pedonalita’ del cittadino fruendo così del paesaggio circostante, è stata concepita secondo gli ultimi standard europei grazie ad un finanziamento della città metropolitana.

Ultimata anche la realizzazione di una nuova rotatoria sita tra le loc. “Forru Coccu e Mitza Caria” che permetterà un collegamento più agevole verso la zona industriale di Macchiareddu. “Se la nuova Giunta volesse fare un buon lavoro e rendersi utile alla popolazione, visto che dopo un anno poco ha fatto, ponga a disposizione dei cittadini i finanziamenti del PNRR, nel nome della coesione sociale, ultimando la pista ciclabile”, sottolinea l’ex assessore Silvano Corda.


In questo articolo: