Rivoluzione viabilità a Capoterra: aperta al traffico la nuova circonvallazione

“Un’infrastruttura strategica in grado non soltanto di unire sempre di più Capoterra al capoluogo sardo, ma anche di migliorare la viabilità interna decongestionando il traffico di via Cagliari, la strada principale della città”, sottolinea il sindaco Garau

E’ stato aperto al traffico questa sera il primo lotto della nuova circonvallazione di Capoterra, un’opera infrastrutturale attesa da tempo che implementerà il collegamento con il capoluogo e favorirà il decongestionamento del traffico viario nel centro abitato della cittadina.

La circonvallazione è stata inaugurata con una piccola cerimonia a cui hanno preso parte il sindaco della Città Metropolitana di Cagliari Paolo Truzzu, il direttore generale dell’ente Stefano Mameli, il sindaco del Comune di Capoterra Beniamino Garau, la vicesindaca Silvia Sorgia, l’assessore all’Urbanistica Gaetano Crocco, l’assessore alla Viabilità Pietro Frongia e altri esponenti della Giunta comunale.

L’intervento, realizzato dalla Città Metropolitana di Cagliari con uno stanziamento di 1 milione e mezzo di euro finanziato con fondi propri, riguarda un primo tratto di 1,7 km che si innesta nella strada provinciale 91 in prossimità dell’ecocentro e termina con una rotatoria all’intersezione con via Trexenta.

“Abbiamo tenuto fede agli impegni presi per implementare la dotazione infrastrutturale del territorio e agevolare la viabilità di una fetta importante di cittadini”, commenta con soddisfazione il sindaco metropolitano Truzzu. “A breve sarà consegnata la progettazione preliminare per la realizzazione del secondo lotto”, annuncia Truzzu.

“Un’infrastruttura strategica in grado non soltanto di unire sempre di più Capoterra al capoluogo sardo, ma anche di migliorare la viabilità interna decongestionando il traffico di via Cagliari, la strada principale della città”, sottolinea il sindaco di Capoterra Garau. “Finalmente i residenti della parte orientale del territorio potranno usufruire di questo collegamento che diventerà fondamentale per tutta l’area e va ad aggiungersi a quelli promossi dalla Regione Sardegna per la nuova statale 195”, aggiunge Garau. “Desidero ringraziare il sindaco Truzzu e gli uffici della Città Metropolitana  per aver lavorato in stretta collaborazione con il Comune di Capoterra affinché questo progetto fermo da tempo potesse vedere la luce”.

I lavori per il secondo lotto, già finanziato con fondi RAS per 2,2 milioni di euro, saranno appaltati entro la fine dell’anno e cominceranno nel 2023. Riguarderanno un tratto di 2 km che va dalla rotonda di via Trexenta fino all’intersezione con la SP 91 in località Is Olias.

 


In questo articolo: