Capoterra, cestini dei rifiuti scambiati per cassonetti dell’immondizia

Il risultato? Cartacce e bottiglie sparse ovunque, sia in spiaggia che nel centro abitato.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Le immagini sono eloquenti e riguardano il caro litorale, tanto amato dai capoterresi, di Maddalena spiaggia: cumuli di immondizia che si riversano a terra, creando uno scenario desolante e c’è chi, tra i cittadini, ironizza, amaramente, ed esprime: “Maddalena spiaggia si prepara alla stagione balneare”. Vengono riempiti di sacchi di indifferenziata che non permettono di contenere i rifiuti da strada, ossia cartacce e quant’altro che i passanti hanno necessità di gettare nei consueti porta rifiuti urbani. Una prassi adottata anche nel centro cittadino, “per colpa di questi incivili sono stati tolti i comuni cestini dal marciapiede” esprime un residente. “Non erano più utilizzati come getta carte, ma come veri è propri bidoni del pattume”. Insomma, una problematica non indifferente anche perché la stagione estiva è oramai alle porte. Non solo: con il vento di maestrale di questi giorni, l’immondizia a terra potrebbe finire in acqua.

Non esistono giustificazioni per chi commette certe azioni: “Questa gente è la peggiore razza” commenta un cittadino.


In questo articolo: