Capoterra, aggiudicati i lavori di messa in sicurezza del Rio San Gerolamo

L’intervento appaltato completerà la messa in sicurezza di una popolazione di oltre 800 abitanti residente nei quartieri San Gerolamo e Frutti d’Oro

Sono stati aggiudicati i lavori di messa in sicurezza del tratto di valle del Rio San Gerolamo e Rio Masone-Ollastu. L’intervento appaltato completerà la messa in sicurezza di una popolazione di oltre 800 abitanti residente nei quartieri San Gerolamo e Frutti d’Oro.

Interamente progettato dalla struttura commissariale incardinata presso la Direzione dei Lavori Pubblici dell’Assessorato, che seguirà l’attuazione dell’opera, l’intervento aggiudicato è parte di un insieme di interventi finalizzati alla messa in sicurezza delle zone abitate del territorio di Capoterra, per la cui realizzazione erano state stanziate ingenti risorse. L’area oggetto di intervento era stata infatti interessata da eventi alluvionali di notevole intensità. Con l’avvio del cantiere – tra qualche mese – si andrà a sanare una situazione ritenuta ancora oggi emergenziale.

 “Oggi abbiamo il dovere di mettere in campo tutti gli strumenti, anche tecnologici, e le best practice atte a ridurre i rischi derivanti da fenomeni atmosferici avversi e limitare i danni – spiega l’Assessore dei Lavori Pubblici Roberto Frongia – Nella lotta contro il dissesto idrogeologico è fondamentale progettare secondo specifici criteri e investire in opere di qualità”.

Tecnicamente l’intervento (che costituisce la prosecuzione di un primo lotto già realizzato) consiste nella sistemazione idraulica del Rio San Gerolamo e del Rio Masone-Ollastu nel tratto immediatamente a monte della S.S. 195, per un valore complessivo di € 15.678.212 (11.178.212 lotto San Gerolamo + 4.500.000 lotto Masone-Ollastu).

I lavori a Capoterra prenderanno il via entro qualche mese.


In questo articolo: