Capo Teulada, indennizzi senza avere mai praticato la pesca:denunciati

Denunciati dai carabinieri un pescatore e un armatore

Percepivano indennizzi pur non avendo mai praticato la pesca: due denunce a Capo Teulada. M.A., 44 anni, pescatore, e B.M., 47 anni, armatore, rispettivamente di Sant’Anna Arresi e Sant’Antioco, sono stati denunciati oggi dai Carabinieri nell’ambito di alcune verifiche sulle istanze di contributo per il fermo pesca relativo alle attività del poligono di Capo Teulada disposte dal Comando Militare Autonomo della Sardegna. I due avevano infatti presentato domanda e percepito l’indennizzo previsto relativamente alle attività di pesca nello specchio di mare interdetto che ricadeva nella giurisdizione del poligono nel 2014.  Dagli accertamenti è risultato che materialmente non avevano mai svolto l’attività di pesca per cinque mesi, in quanto, nel periodo di riferimento, erano entrambi agli arresti domiciliari per reati vari.


In questo articolo: