Il cane abbaia troppo, 71enne spara ai vicini: arrestato per tentato omicidio a S.Vito

Tentato omicidio, arrestato un uomo a San Vito: esasperato dal cane del vicino, ha sparato a due persone

Tentato omicidio, arrestato un uomo a San Vito.

Arrestato dai carabinieri per tentato omicidio plurimo il pensionato Giovanni Concas, 71 anni, del posto. Esasperato per l’abbaiare del cane del vicino, ha prima litigato con l’uomo e successivamente, dopo aver imbracciato un fucile da caccia calibro 12 regolarmente detenuto, è uscito in via Azuni e ha sparato in direzione del vicino Luigi Cuccu, 53 anni, ferendolo ad una gamba e ad una mano.

In preda all’agitazione, Concas ha poi sparato all’indirizzo di un altro vicino, accorso dopo aver sentito le urla, che fortunatamente è riuscito a ripararsi dietro un muro. Il proiettile l’ha mancato e si è infilato nella carrozzeria di un’auto in sosta poco distante.

Concas è quindi tornato verso Cuccu, in terra, dolorante, e ha cercato di colpirlo con il calcio del fucile, ma è stato bloccato dalla seconda vittima fino all’arrivo dei carabinieri.

Dopo gli accertamenti e come disposto dal magistrato, il pensionato è stato trasferito al carcere di Uta per tentato omicidio di due persone.

Cuccu, dopo i primi controlli a Muravera, è stato trasportato all’ospedale Marino in prognosi riservata dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico ed è stato ricoverato per ferita da arma da fuoco e frattura scomposta del femore sinistro e della mano sinistra.


In questo articolo: