Camion sui tavolini a Cagliari, Truzzu: “L’ha fermato un cameriere che è salito e ha tirato il freno”

Il sindaco in aula ha ricostruito l’incidente di ieri: “Un cameriere ha bloccato il mezzo che è piombato sui tavolini. Era stato parcheggiato in piazza Yenne in divieto di sosta, senza il freno a mano e la marcia inseriti. Le persone coinvolte stanno bene. Per fortuna durante la traiettoria non ha incontrato né auto né pedoni”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Il camion piombato sui tavolini nel corso Vittorio Emanuele II è stato fermato dal cameriere di un locale della strada che è salito a bordo del mezzo e ha  tirato il freno a mano, probabilmente evitando guai peggiori. È quanto ha dichiarato in consiglio comunale il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu, il quale, dopo aver ascoltato la polizia municipale dopo le prime indagini, ha ricostruito la vicenda a palazzo Bacaredda e ha espresso la vicinanza dell’amministrazione alle persone sfortunate che si sono trovate coinvolte nell’evento.

“Tutte le persone coinvolte stanno bene”, ha dichiarato il primo cittadino, “dalle verifiche è emerso che il mezzo è stato parcheggiato in piazza Yenne in divieto di sosta, senza freno a mano tirato e senza marcia inserita. Il conducente si è spostato e il mezzo ha iniziato a muoversi e ha preso una traiettoria curvilinea. Ha attraversato piazza Yenne senza incontrare auto e neppure pedoni e si è incuneata nel marciapiede davanti al corso Vittorio Emanuele II che in quel punto è particolarmente basso, per agevolare le persone diversamente abili in coincidenza con l’attraversamento pedonale. Ha quindi travolto i tavolini facendo una trentina di metri ed è stato fermato da uno dei camerieri che è riuscito a inserire il freno a mano. Stiamo cercando di individuare le cause esatte e tutte le responsabilità”.


In questo articolo: