Caldo torrido a Cagliari e in Sardegna, 60 ore di allerta meteo per alte temperature

Aria subtropicale e maxi ondata di calore, scatta l’allarme della Protezione Civile. Le temperature massime destinate a superare il “muro” dei 37 gradi, c’è l’anticiclone africano: “Evitate di uscire di casa dalle dodici alle diciotto, anziani e bambini piccoli sono più a rischio”. Ecco quali sono i giorni “rossi”

Dopo una primavera che ha avuto più un sapore autunnale con forti piogge, vento e temperature al di sotto delle medie stagionali, arriva quasi all’improvviso il gran caldo. La Regione Sardegna ha emanato l’avviso di condizioni metereologiche avverse a cause delle alte temperature che da domani sono previste su tutto il territorio sardo. Dalle 12 del 7 giugno sino alle 24 del 9, l’anticiclone africano si protenderà verso il Nord – Est italiano favorendo flussi di aria subtropicale sul bacino del mediterraneo. Lo scenario più probabile sarà una onda di calore che farà aumentare sensibilmente le temperature. E la Protezione Civile, oltre a lanciare l’allerta meteo, dirama anche un vademecum su alcune importanti regole da seguire.

“Non uscire nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, soprattutto i soggetti a rischio. In casa, proteggersi dal calore
del sole con tende o persiane. In generale consumare pasti leggeri e mangiare molta frutta, bere adeguatamente evitando bevande alcoliche e caffeina. Indossare abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro ed evitare le fibre sintetiche. Se
in casa ci sono persone malate fare attenzione che non siano troppo coperte. I soggetti a rischio sono: le persone anziane e/o non autosufficienti o convalescenti, le persone che assumono regolarmente farmaci, i neonati e i bambini piccoli, chi fa esercizio fisico o svolge un lavoro intenso all’aria aperta”.