Calcio, Promozione: Il Siliqua batte la Ferrini Cagliari nel big match

Christian Cacciuto e Alessio Meloni stendono la capolista: ora la squadra siliquese è a sole tre lunghezze dalla vetta

di Roby Collu

Il Siliqua conquista una prestigiosa vittoria contro la capolista Ferrini e si avvicina alla vetta, ad appena tre lunghezze dalla squadra cagliaritana che guida la classifica insieme al Monastir. E’ stato un bel match: combattuto e ricco di colpi di scena, che si è concluso col punteggio di 2-0 per i siliquesi. Il primo tempo si è concluso a reti inviolate, poi nella ripresa l’undici di Marco Piras si è portato in vantaggio con un bel gol del bomber Christian Cacciuto (nella foto) e nel finale ha messo al sicuro il risultato Alessio Meloni. La squadra di mister Giordano a dire il vero è stata sfortunata: infatti, ha perso prima Dessì (espulso), poi Festa (infortunato), episodi che hanno penalizzato in modo particolare la squadra cagliaritana.
GLI SCHIERAMENTI. I padroni di casa son partiti con Serventi in porta; nella linea difensiva Mameli, Uccheddu, Giandon e Farris; nella linea mediana Bodano, Marongiu e Contu; poco più avanti Meloni e Melis alle spalle di Cacciuto, unica punta.
La Ferrini ha risposto con Toro tra i pali; davanti a lui Sculco, Ledda, Spanu e Santoru; a centrocampo Virgili, Sitzia, Deddì e Bonu; in attacco Festa e Podda.
PRIMO TEMPO. In avvio le due squadre si sono studiate a centrocampo, prima di affondare le azioni d’attacco. Il primo tiro nello specchio della porta è intorno al 10’, quando il difensore centrale Giandon lancia Cacciuto che aggancia la sfera e sfodera un gran tiro neutralizzato con bravura dal portiere Fabio Toro. Il Siliqua insiste: Cacciuto serve Marongiu, ma il lancio è troppo lungo e l’azione sfuma. Poi, su azione d’angolo, Simone Uccheddu svetta su tutti ma la sua incornata termina sui guantoni di Toro. Intorno alla mezz’ora, gli ospiti sfiorano il gol: un gran diagonale di Sculco, deviato da un difensore locale, colpisce la base interna del palo. Al 35’, Matteo Sitzia protesta vivacemente per dei falli non concessi dal direttore di gara, l’arbitro perde la pazienza e gli sventola il “rosso”. Espulsione e Ferrini in dieci. Il finale è incandescente. I padroni di casa, in superiorità numerica, assediano gli avversari e creano alcune insidie alla porta difesa da Toro. Tuttavia, le conclusioni di Sedda, Meloni e Cacciuto fanno venire solo i brividi al portiere cagliaritano.
SECONDO TEMPO. Nella ripresa gli ospiti assumono un atteggiamento prudente, lasciando in avanti il solo Gianluca Mainas, subentrato a Umberto Festa, rimasto negli spogliatoi per un brutto infortunio alla spalla. Il Siliqua sfrutta la superiorità numerica e aggredisce gli avversari nella propria metà campo. Scocca il 20’ quando il bomber Christian Cacciuto sblocca il risultato con un bellissimo gol da manuale: 1-0. La Ferrini accusa il colpo ma non demorde. Pronta la reazione dei cagliaritani, con una sventola dal limite di Alessandro Bonu che sorvola la traversa della porta difesa da Daniele Serventi. Ma i padroni di casa nel finale trovano il gol del raddoppio: Cacciuto scende sulla corsia di sinistra, mette un invitante pallone al centro per l’accorrente Alessio Meloni che insacca, 2-0. Poco dopo, l’arbitro gallurese espelle anche l’argentino Virgili e l’allenatore Giordano, entrambi per eccessive proteste. Poco dopo, arriva il triplice fischio: esultano i giocatori siliquesi ed il pubblico di casa. Una vittoria importante per la squadra di mister Piras, che la proietta nella zona alta della classifica.
PROSSIMO TURNO. Domenica 18 gennaio comincia il girone di ritorno: il Siliqua, alle 15,00 al comunale “Manuel Grassetti” affronterà l’Atletico Narcao; mentre la Ferrini andrà in ogliastra dove giocherà con il Girasole.

SILIQUA: Serventi, Mameli (39’ st Farris), Sedda, Uccheddu, Bodano, Giandon, Melis, Contu, Marongiu (8’ st Amorati), Meloni, Cacciuto. Allenatore: Marco Piras.
FERRINI CAGLIARI: Toro, Sculco, Ledda, Spanu, Virgili, Santoru, Sitzia, Bonu, Podda, Dessi’, Festa (1’ st Mainas). All. Franco Giordano
ARBITRO: Michel Tatti di Olbia. ASSISTENTI: Luca La Pia e Michael Murgia (entrambi di Cagliari).
RETI: 20’ st Christian Cacciuto, 43’ st Alessio Meloni.


In questo articolo: