Calci e pugni ai genitori, 31enne arrestato dai carabinieri a San Gavino Monreale

Per il giovane anche l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Calci e pugni ai genitori, 31enne arrestato dai carabinieri a San Gavino Monreale.

E’ avvenuto stanotte, intorno alle 4. I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia un trentunenne del luogo, di origine Rom, già noto per precedenti vicende. Nel corso di una lite avvenuta poco prima per futili motivi coi genitori, il giovane li ha aggrediti fisicamente, colpendoli con calci e pugni in varie parti del corpo. I due sono stati trasportati presso la guardia medica del luogo, dove sono state diagnosticate piccole lesioni. I militari hanno deciso di eseguire una perquisizione personale trovando quasi un grammo di hashish e 3,4 grammi di marijuana. Hanno allora esteso le verifiche all’abitazione dell’arrestato e nella camera del trentunenne hanno rinvenuto ulteriori 283 grammi di infiorescenze di marijuana e un bilancino elettronico di precisione, tanto che è stato ipotizzato il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato trasferito presso la casa circondariale di Uta.


In questo articolo: