Calangianus, straordinario successo per la “Festa della Paranza”

Giunto alla sua quindicesima edizione, è stato sapientemente organizzato dall’Associazione “Chissi di La Paranza” con la collaborazione dei Pescatori di Golfo Aranci e il Patrocinio del Comune.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

L’evento che si è tenuto sabato 6 Luglio è giunto alla sua quindicesima edizione ed è stato sapientemente organizzato dall’Associazione ” Chissi di La Paranza ” con la collaborazione dei Pescatori di Golfo Aranci ed il Patrocinio del Comune di Calangianus. Ricchissimo è stato il programma previsto dagli organizzatori che è stato aperto dalle visite guidate al Museo del Sughero per proseguire poi nel pomeriggio con la tradizionale ” Frittura di Pesce ” accompagnata dalla degustazione di vini e dolci tipici locali. Sono state migliaia le persone giunte dalla Gallura e dal resto dell’Isola sin dalle prime ore del pomeriggio per assistere agli spettacoli, per visitare gli stands espositivi ed il mercatino artigianale. I visitatori hanno potuto così ammirare le esibizioni della ” Banda Musicale Michele Columbano “, degli ” Sbandieratori e Musici della Città dei Candelieri di Sassari “, del gruppo della ” Mascara Gadduresa ” di Calangianus, dell’ Associazione ” S’Urzu e Sa Mamulada ” di Seui e dell’ ” Accademia delle tradizioni popolari Città di Tempio ” che hanno attraversato le vie del Centro storico suscitando entusiasmo ed ammirazione sia da parte dei residenti che delle centinaia di ospiti intervenuti all’evento in un crescendo di emozioni e di applausi spontanei. Successivamente i gruppi e le Associazioni hanno raggiunto la centralissima Piazza del Popolo dove hanno continuato ad esibirsi davanti al numerosissimo pubblico. E’ stato notevole lo sforzo profuso dagli organizzatori che ha consentito a tutti di fruire della manifestazione in modo ottimale nonostante il grandissimo afflusso con persone giunte anche dalla Penisola e dall’estero. Successivamente, la musica dal vivo, la serata latino americana ed il liscio hanno animato la ” Notte Bianca ” con gruppi di musicisti e DJ dislocati in Piazza ed in diversi punti del Centro storico intrattenendo i visitatori fino a notte fonda. Una giornata all’insegna delle bontà gastronomiche, dello spettacolo, dell’artigianato, delle tradizioni storico-culturali, dell’intrattenimento e della musica, assolutamente da ricordare.


In questo articolo: