Cagliaritani con la testa tra le nuvole, smarriti tantissimi cellulari e mazzi di chiavi

Smartphone, chiavi di automobili o di casa, ma anche portafogli, bracciali e anelli: è lunga la lista degli oggetti smarriti nell’ultimo anno. In molti casi, fortunatamente, cittadini o Forze dell’ordine si sono già presentati con questo o quell’oggetto all’ufficio comunale dei beni rinvenuti. Ecco la lista completa

Diciannove mazzi di chiavi, dodici smartphone, ma anche sei portafogli, quattro caschi da motociclista. Ancora: bracciali, anelli, zaini e occhiali. C’è di tutto negli spazi comunali dell’ufficio dei beni rinvenuti. Tantissimi oggetti smarriti tra il 2017 e le prime settimane del 2018. Certo, non sempre chi trova qualcosa per terra corre a cercare il legittimo proprietario: sono più i casi di oggetti persi per sempre, anche in città. Ma, per qualche decina di sbadati cittadini, ci può essere il cosiddetto colpo di fortuna. C’è chi, spinto dalla propria coscienza o dal ruolo che ricopre (come le Forze dell’ordine) ha subito portato il bene “perso” a chi di competenza.

A livello comunale, c’è l’ufficio dei beni rinvenuti: si trova in viale Trieste, 141. Tentar non nuoce: si può andare lì e vedere se c’è il tanto prezioso cellulare, portafoglio, zaino sbadatamente appoggiato da qualche parte nei mesi scorsi. Per visionare l’elenco completo degli oggetti ritrovati, è sufficiente cliccare qui.


In questo articolo: