Cagliari,in Comune nasce Sardegna Sovrana:”Serve un rilancio politico”

Manovre politiche nel centrosinistra cagliaritano

Manovre politiche nel centrosinistra cagliaritano, nasce la componente consiliare “Sardegna Sovrana” che, momentaneamente si colloca nel gruppo misto. A farne parte in maniera “autonoma e distinta” è il consigliere Enrico Lobina, eletto in Consiglio comunale con la Federazione della Sinistra. “Non è uno sganciamento dalla maggioranza consiliare – ha spiegato oggi in Aula –  Al contrario, è l’invito ad uno scatto in avanti, a realizzare, in questi 15 mesi che ci dividono dalle elezioni, tutto quello che abbiamo scritto e non abbiamo realizzato. Ed anche qualcosa in più”.

Al centro del nuovo gruppo politico il lavoro, la dispersione scolastica, e l’aumento della povertà. “Noi politici dobbiamo fare politica – ha sottolineato Lobina – In una situazione straordinaria come questa il compito si traduce in obbligo e in urgenza e, per quanto mi riguarda, in dovere morale irrinunciabile. Questo non sta accadendo in consiglio regionale, e neanche in Sardegna in generale. Sulle servitù militari, sulle entrate, sul modello di sviluppo, sul lavoro, il giudizio è negativo. E tutto questo si riflette anche sul Comune di Cagliari”.

“Valuterò, volta per volta, gli atti che arriveranno in commissione ed in Consiglio – ha concluso il consigliere – Non è uno sganciamento dalla maggioranza consiliare, ma l’invito a fare di più. Nel 2016 la fame, in città, si avvicinerà a quella del 1906, quando violente ribellioni scossero la città, e furono represse nel sangue. Dobbiamo dare una risposta diversa rispetto ad allora. Attrezziamoci”.


In questo articolo: