Cagliari, zero controlli al parco della Fonsarda: “Chi protegge di notte la mia pizzeria?”

I giardinieri-guardiani in sciopero ad oltranza, area verde non presidiata. Galileo Concas, gestore della pizzeria interna: “Parco alla mercè di chiunque, sono un imprenditore e non posso permettermi di subire eventuali danni al mio locale. Ho già dovuto trascorrere una notte a presidiarlo”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA

Il parco Giovanni Paolo II? Da una settimana esatta non è più presidiato, giorno e notte, dai cinque giardinieri-guardiani. Sono in sciopero ad oltranza perchè, da marzo, non hanno più ricevuto gli stipendi da parte della cooperativa Santo Stefano, e c’è una battaglia in corso con il supporto del sindacato Cisl. A “fare le spese” di questa situazione è anche Galileo Concas, gestore della pizzeria inaugurata due anni fa in cima al parco: “Abbiamo una concessione decennale in questa location incantevole. Siamo preoccupati, da qualche giorno non vengono più svolti i lavori di manutenzione ordinaria del verde e di guardiania notturna. Il Comune ha garantito una custodia 24 ore su 24”, ricorda l’imprenditore, “capiamo che ci siano delle difficoltà tra le parti, noi non abbiamo nessun titolo per entrare nel merito della vicenda”. Però, c’è un però: “Questo parco, nell’ultimo decennio, ha avuto una storia di tristezza, era piuttosto abbandonato. Abbiamo già dovuto presidiare il locale personalmente, di notte, perchè è sguarnito”.

“Il parco potrebbe essere alla mercè di chiunque, per me è vitale poter lavorare tutti i giorni e non posso permettermi di andare incontro a spiacevoli episodi notturni che possano compromettere qualche giornata di apertura”, sostiene Concas. In passato, inoltre, ci sarebbe stato qualche tentativo di furto “e la presenza dei guardiani” è stata utile “per dissuadere” qualcuno dal compiere qualche gesto non proprio carino. “Le parti dialoghino e risolvino il problema”, chiede Concas.


In questo articolo: