Cagliari, violenza in pieno centro: “Aggredito da 3 sconosciuti e preso a calci in faccia”

In tre contro uno nella zona tra Parco della Musica e T Hotel. Il racconto-denuncia pubblico del 49enne Gianclaudio Esu: “Uno era straniero, aveva i tratti somatici asiatici e mi ha sferrato un calcio da dietro all’altezza del viso. Sono anche svenuto per il colpo”. Cinque punti di sutura in fronte e escoriazioni. L’uomo, finito all’ospedale, è stato già dimesso. Caccia ai malviventi, l’avvocatessa di Esu: “Non viviamo più in una città tranquilla”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Un’aggressione, l’ennesima, avvenuta in pieno centro a Cagliari, nel rione di San Benedetto, già teatro di un pestaggio lo scorso mese di dicembre (due camerieri erano stati selvaggiamente aggrediti e picchiati da un gruppo di italiani e stranieri). Stavolta, stando alla denuncia pubblica fatta su Facebook da Gianclaudio Esu, 49enne di Capoterra, si sarebbe trattato di un “tre contro uno”. Il fattaccio risale a ieri sera, “verso le 23”, così scrive la vittima in un post di risposta. “Mi è capitata una brutta avventura nei pressi del T Hotel, un’aggressione ad opera di tre sconosciuti, uno dei quali con tratti somatici asiatici”, spiega Esu. “Potrebbe essere di origini filippine o delle ex repubbliche sovietiche vicine alla Mongolia, di età compresa tra i 20 e i 25 anni, alto 1,70 e corporatura atletica. Suppongo un atleta di arti marziali, visto che mi ha sferrato un calcio da dietro all’altezza del viso”. I tre sono poi scappati e Esu è stato soccorso e portato all’ospedale.
I danni sono ben visibili nella foto che ha allegato al post lo stesso quarantanovenne, dimesso dopo le cure: “Si tratta di ragazzi che frequentano il Parco della Musica tra il teatro Lirico ed il T Hotel, zona piazza Giovanni XXIII”, afferma. Gianclaudio Esu ha già contattato il suo avvocato, scontata anche la denuncia contro anonimi per aggressioni. Denuncia che, però, potrebbe essere ingrossata in caso di segnalazioni. L’uomo, infatti, dopo aver fornito tutti i dettagli che si ricordava, in particolare di uno dei tre aggressori, lancia un appello: “Se avete notizie o sospettate che possa corrispondere a qualcuno conosciuto, contattatemi”. L’avvocatessa del 49enne è Alessandra Esu: “Gianclaudio ha riportato una ferita al volto, gli hanno messo cinque punti, oltre a varie escoriazioni. Ha la faccia tumefatta ed è molto provato da quanto gli è successo. Stava andando verso la sua automobile dopo una serata trascorsa nell’albergo quando è stato avvicinato dai tre. C’è stato uno screzio per futili motivi, loro l’hanno seguito e pestato. Quanto capitato è gravissimo, ancor più perchè avvenuto in quella che dovrebbe essere una zona tranquilla della città. Cagliari, però, ormai non è più una città sicura”. Sul posto sono arrivate tre volanti della polizia.