Cagliari, viaggio nel cuore del bastione: “Percorso archeologico realtà entro il 2018”

Dalla Passeggiata Coperta alla Porta dei Leoni, passando per l’area di Santa Caterina. Ecco il maxi progetto imbastito dal Comune, tempi brevi per trovare i soldi utili a terminare i lavori. Le promesse della maggioranza e i dubbi dell’opposizione. GUARDATE il VIDEO ESCLUSIVO dentro il cuore del bastione

C’è una data “certa” legata alla fine dei lavori al bastione: “il 2018”. Questa la promessa della maggioranza comunale, emersa a margine della visita nel cuore del monumento, tra il sito archeologico di Santa Caterina e la Passeggiata Coperta. “I lavori di impermeabilizzazione sono terminati, adesso i lavori si concentrando dentro”, spiega Fabrizio Marcello (Pd). Finora, dalle casse comunali sono usciti circa 4 milioni. Per realizzare il percorso archeologico, tuttavia, è necessario mettere a correre altri denari. Obbiettivo: creare un percorso interno tra le mura del bastione di Saint Remy.

Da parte dell’opposizione, però, piovono critiche: “I tempi sono incerti, è tutto in stand by. I lavori sono destinati a rimanere fermi fino a quando non arriveranno indicazioni da parte della soprintendenza”, afferma Raffaele Onnis, consigliere comunale dei Riformatori. “L’area davanti alla scuola è una baracca a cielo aperto, non si conoscono i tempi di riapertura. Sulla Passeggiata Coperta restano irrisolte le problematiche dell’umidità proveniente dalla roccia”.


In questo articolo: