Cagliari, via Redipuglia invasa dai fan di Harry Potter: bambini e adulti pazzi per la neve artificiale

Il maghetto di Hogwarts “strega” migliaia di cagliaritani nella sera dell’Epifania, tutti a passeggio con la sciarpa del Grifondoro. Affari d’oro per gli standisti, 70 euro per avere il calendario ufficiale della serie. GUARDATE il VIDEO

Harry Potter conquista, un’altra volta ancora, Cagliari. Il maghetto di Hogwarts “scalda” il cuore di migliaia di cagliaritani nella sera dell’Epifania 2020, in una via Redipuglia totalmente pedonalizzata e ribattezzata, per l’occasione, Diagon Alley. Sopra il palco principale, per oltre sette ore, si sono alternativi centinaia di bambini che hanno risposto alle domande di un quiz tutto incentrato sulla saga che ha fatto incetta di lettori e spettatori in tutto il mondo. Una ventina gli stand piazzati ai lati della strada incastonata tra i rioni di Is Mirrionis e San Michele: il pienone si è registrato dalle 17:30 in poi, complice la gara delicatissima del Cagliari con la Juventus. E tra le bancarelle, i cagliaritani, hanno deciso di concedersi qualche strappo alla regola, acquistando sciarpe del Grifondoro, bacchette magiche in legno di agrifoglio e piume di fenice e spilline di Harry Potter.
I prezzi? Non popolarissimi, ma durante il Potter Day ufficiale di Cagliari era difficile pensare di trovare i gadget a costi contenuti. Un esempio? Il calendario ufficiale dell’avvento, 70 euro tondi tondi. Dentro ogni casella uno dei personaggi della saga: anche quelli, nonostante il Natale sia già passato da due settimane, sono andati a ruba.


In questo articolo: