Nuovi parcheggi in centro a Cagliari: 800 stalli nel 2020 tra via Caprera e via Battisti

A Stampace basso gli spazi per la sosta in arrivo. L’assessore Mereu: “In via Caprera lavori nel 2020”. Altri in via Battisti e in viale viale Regina Margherita

La ditta che ha vinto l’appalto ha rinunciato. Così l’incarico è passato alla seconda classificata. E così entra un paio di mesi potranno partire i lavori per il restauro del multipiano di via Caprera: 600 posti auto in pieno centro. Ossigeno per gli automobilisti che frequentano Stampace basso. A via Caprera potrebbe aggiungersi via Battisti (lavori già aggiudicati ad un’associazione temporanea di imprese) con altri 200 posti auto.

“Quello dei parcheggi è un tema che ci impegna in maniera molto seria”, ha dichiarato Alessio Mereu, assessore alla Mobilità, “dobbiamo decongestionare il traffico e realizzare zone di sosta”.

La Regione sta valutando il progetto del parco di via Cammino Nuovo  che prevede 300 parcheggi in una struttura interrata in via Santa Margherita. C’è anche il via libera all’apertura del multipiano interrato in viale Regina Margherita (rione Marina) nell’ambito dell’apertura dell’hotel alla Scala di Ferro.

I progetti di via Caprera, via Battisti e viale Regina Margherita, vanno in continuità amministrativa con l’operato della giunta Zedda (che ha dato il via agli interventi).

Truzzu anche ipotizzato in campagna elettorale l’apertura e l’ingrandimento del parcheggio interno del San Giovanni di Dio. “Quell’area è molto importante e un parcheggio lì risolverebbe molti problemi per il centro storico”, aggiunge Mereu, “ma è necessario affrontare la questione nell’insieme estendendo la progettazione all’ospedale militare e all’orto botanico, coinvolgendo altri soggetti come l’Aou e l’Università”. Rest poi il problema dei vincoli paesaggistici. “Ci sono, lo so bene l’area è tutelata”, conclude l’assessore, “ma come fanno i parcheggi nei centri stortici delle altre città li faremo anche a Cagliari”.


In questo articolo: