“Cagliari, una donna si butta addosso alle macchine e chiede soldi: non cascateci, è una truffa”

Pioggia di segnalazioni in seguito alla denuncia di Valentina Laconi, vittima a Cagliari dell’ennesima truffa ai danni degli automobilisti. La responsabile sarebbe stata identificata. Una donna, già conosciuta alle forze dell’ordine, che, secondo le numerose testimonianze, sarebbe consueta a compiere questo gesto

Pioggia di segnalazioni in seguito alla denuncia di Valentina Laconi, vittima a Cagliari dell’ennesima truffa ai danni degli automobilisti. La responsabile sarebbe stata identificata. Una donna, già conosciuta alle forze dell’ordine, che, secondo le numerose testimonianze, sarebbe consueta a compiere questo gesto. “La signora si aggira spesso per via Scano chiedendo proprio 20 € per delle medicine. Ogni volta con modalità diverse ma le urla ci son sempre” scrive Iolanda Carboni. “A me ha parlato di un bancomat che non funzionava più e di una ricetta strappata per dei farmaci. Bisogna non farle capire che si è impauriti o preoccupati per l’accaduto”

E ancora “penso sia la stessa persona che, giovedì scorso, in due negozi vicini di viale Marconi, a Cagliari, con insistenza chiedeva soldi a chiunque” dice Ella Cossu. Sembrerebbe che la donna in questione abiti a Genneruxi dove “tutti i giorni assistiamo a queste scene; si butta addosso alle macchine”. Monica Ariu testimonia che “è successo anche a me qualche mese fa zona via Zagabria; deve essere la stessa. Nella zona la conoscono, ha fatto così anche con me si è attaccata al vetro dell automobile chiedendomi soldi”. Per Francesca Picciau “in zona Genneruxi dice che ha una sorella malata e le servono soldi. Spunta dalle curve si lancia proprio sulle auto e si attacca..Panico”.


In questo articolo: