Cagliari, una donna 40enne nel market della droga sintetica con i soldi del reddito di cittadinanza

Emergono nuovi particolari dalle indagini: ecco chi è la donna 40enne cagliaritana arrestata ieri dai carabinieri. Soldi del reddito di cittadinanza usati per comprare e rivendere droga, questa l’accusa

Cagliari, una donna 40enne nel market della droga sintetica con i soldi del reddito di cittadinanza. Emergono nuovi particolari dalle indagini: la donna arrestata ieri si chiama Roberta Selis, ha 40 anni, è cagliaritana, Gli inquirenti ritengono che a non essere l’unico caso, nell’hinterland cagliaritano, di redditi percepiti e utilizzati con scopi illeciti. La donna arrestata è disoccupata, ora è stata rimessa in libertà dopo il processo per direttissima nel quale sono stati concessi i termini a difesa.

I carabinieri  a Cagliari sono infatti riusciti a risalire alla donna,  “protagonista” e punto di riferimento dello spaccio di droghe sintetiche.  Nonostante una prima perquisizione nell’appartamento della donna, in via Giardini, avesse dato esito negativo, la stessa è stata monitorata attentamente per giorni. I militari hanno così ricostruito i suoi spostamenti: la droga era nascosta nell’abitazione della madre della 40enne, che, al momento del bisogno, andava a rifornirsi.

Circa 40 pastiglie di MDMA (ecstasy) sono state trovate dai carabinieri a casa della madre, insieme a 20 grammi della medesima sostanza e di ketamina. Trovato inoltre anche un flacone contenente “popper” e sequestrata la somma di 355 euro.


In questo articolo: