Cagliari, un agente travolto da un’auto durante un soccorso stradale

La storia più amara di questa domenica. Quella dell’agente che ha rischiato la vita per soccorrere un ferito, a conferma che in tanti ogni giorno sono in prima linea per noi

Polizia, carabinieri, vigili del fuoco, protezione civile e non solo, rischiano- chi più e chi meno – tutti i giorni la vita per garantire la sicurezza ai cittadini. Esiste anche chi, al di là delle menti più temibili (o imprevedibili) che potrebbero mettere a repentaglio l’incolumità delle forze di polizia come ad esempio i criminali, rischia la vita lavorando in mezzo alla strada. E lo fa stando tra le auto che sfrecciano, soprattutto tra gli automobilisti distratti. È il caso della Polizia Municipale. Ne è la prova quanto capitato a M.S. della Municipale di Cagliari. L’agente, in una domenica nella quale si festeggia la festa degli innamorati, era in servizio quando alle 8,15 soccorreva un’auto. L’utilitaria si era appena ribaltata nel cuore trafficato di Cagliari. Solita routine: telefonate al centralino dei vigili, l’allarme diramato alle radio nelle auto della municipale, infine l’intervento. L’agente M.S., in compagnia di un collega, ha cercato di liberare un automobilista ferito nell’abitacolo dell’utilitaria però, in quel preciso istante, è sopraggiunta come un fulmine a ciel sereno un’auto che, forse per l’elevata  velocità, ha urtato il mezzo incidentato  sbalzando sul ciglio della strada l’agente. 
L’uomo, finito sull’asfalto, ha anche battuto violentemente la testa. 
Il fatto è accaduto nello svincolo dell’asse mediano di scorrimento, alla confluenza con la via Dei Valenzani. Il poliziotto è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso. Per fortuna è fuori pericolo ma
i medici, che ne hanno comunque disposto il ricovero, stanno effettuando per scrupolo vari accertamenti. Anche il capoluogo isolano in un certo senso ha i suoi lavoratori in divisa che per garantire il rispetto delle regole e la sicurezza ai Cagliaritani, corrono seri rischi. Giorno dopo giorno, nella girandola degli accadimenti di una vita. Non sempre le cronache ci raccontano cosa fanno gli agenti e cosa loro accade. In questo caso  ci abbiamo comunque provato. E siamo felici per aver fermato nero su bianco una storia a lieto fine. Che potrebbe stimolar la riflessione. Del resto, i vigili, non sono sempre e comunque coloro che mettono solo le multe. 
Marcello Polastri 


In questo articolo: