Cagliari, truffatori scatenati con la “scusa” del Coronavirus: nel mirino alcuni commercianti 

Sciacalli in azione, telefonano per avvisare che devono consegnare dei fogli con presunte nuove regole anti Coronavirus, la polizia: “Attenzione, è una truffa” 

Un altro tentativo di truffa durante questa emergenza sanitaria è stato segnalato da alcuni commercianti di Cagliari. Qualcuno chiama al telefono presentandosi come appartenente alle forze dell’ordine e preavvisa la consegna delle nuove disposizioni sul contenimento del Covid-19, da esporre nell’esercizio. Allo stesso tempo, avvisa anche della consegna di un kit di disinfettanti previsti dalla normativa, da ricevere dietro la corresponsione di una somma di denaro.
Il contenuto di questa telefonata è assolutamente falso e si tratta certamente di un tentativo di truffa. Chiaramente dall’altra parte del telefono non c’è nessun operatore delle forze di polizia, bensì una persona che, spacciandosi per esso, approfitta della buona fede dei cittadini in questo particolare periodo per carpire loro denaro. La polizia di Stato, da sempre impegnata nella prevenzione e contrasto delle truffe, invita tutti anche in questa occasione a prestare la massima attenzione, a non accogliere tali richieste, ma a segnalarle immediatamente alla polizia chiamando il 113.


In questo articolo: