Cagliari, trionfo per Edoardo Tocco: l’ex presidente di Sant’Avendrace è il più votato in città

Il presidente del consiglio comunale cagliaritano, per il momento, è mister preferenze nel capoluogo. A ruota il segretario del Pd Comandini (1571), la consigliera comunale Pd Soru (1445) e il consigliere regionale dei Progressisti Agus. Chessa a Cagliari si ferma a 1131 preferenze. Bene Sorgia nella Lega


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Edoardo Tocco in questo momento (144 sezioni scrutinate su 173) è il più votato a Cagliari. Il presidente del consiglio comunale cagliaritano per ora ha conquistato 1576  voti nella lista di Forza Italia, staccando l’assessora al Lavoro Ada Lai che ha prese 352 preferenze. Al secondo posto in città c’è Piero Comandini. Il consigliere regionale e segretario del Pd in città conquista Pd 1571 voti, seguito a ruota dai consiglieri comunali Camilla Soru (1445 preferenze), Fabrizio Marcello (1185), Matteo Lecis Cocco Ortu (966) e Chiara Pili (917). Nella lista dei Progressisti si distinguono Francesco Agus (1419 voti) e Anna Puddu (657). Mentre nel M5S il più votato è il consigliere regionale Michele Ciusa (664 voti). Buono il risultato del consigliere comunale cagliaritano Andrea Dettori nella lista di Sinistra Futura (756 voti). Supera i mille voti anche l’assessore regionale al Turismo Gianni Chessa, (1131 preferenze) che, nella lista del Psd’Az supera il consigliere  regionale, fedelissimo del governatore uscente Solinas, Nanni Lancioni (883 voti): staccata la consigliera comunale Antonella Scarfò 139.

 

 

Bene anche Alessandro Sorgia: l’assessore comunale al Turismo è il più votato nella Lega Sorgia (1046 voti) che tiene a distanza i consiglieri cagliaritani Andrea Piras (221) ed Enrica Anedda (121). Nella lista di Fratelli d’Italia il più votato è l’ex segretario del sindaco Truzzu Corrado Meloni (885 voti), seguito dal capogruppo Antonello Floris (879). A ruota Alessio Mereu (510 voti) e Viviana Lantini 420, rispettivamente assessori comunali al Traffico e alle Politiche sociali e la consigliera comunale Stefania Loi, 338. Il vicesindaco Giorgio Angius racimola 946 voti il nella lista dei Riformatori e supera Umberto Ticca fermo a 918.


In questo articolo: