Cagliari, tra gli spacciatori arrestati anche un macellaio di San Benedetto: “Girava in Mercedes”

Federico Ciullo, 29enne, è tra gli arrestati dai carabinieri nella maxi operazione tra Is Mirrionis, altre zone della città e Alghero. “È lui il proprietario della Mercedes sequestrata e stava ai vertici della banda”.

Tra i quattordici arrestati dai carabinieri nel blitz antidroga compiuto tra le case parcheggio di via Timavo a Is Mirrionis, altre zone di Cagliari e Alghero, c’è anche un macellaio del mercato civico di San Benedetto. Federico Ciullo, ventinove anni, residente ad Assemini ma con domicilio a Cagliari e pregiudicato. Sono gli stessi carabinieri, nel corso della conferenza stampa di stamattina, a specificare il ruolo del macellaio: “Era uno dei vertici della banda”. E, oltre alla droga e ai soldi sequestrati dai militari, spunta anche un’automobile, di proprietà del macellaio.
“Si tratta di una Mercedes classe A”, che è appunto finita nel “bottino” recuperato dai carabinieri. Complessivamente, i militari hanno messo sotto chiave circa 30mila euro, centosettantadosi di cocaina e eroina, uno scooter “T-Max” e bilancini di precisione con il materiale per il confezionamento della droga.


In questo articolo: