Cagliari, test pungidito rapidi ai 15 mila bimbi delle scuole

L’ipotesi è al vaglio dell’amministrazione comunale e dell’Ats, dopo la lunga serie di scuole chiuse dl primo cittadino Truzzu per i casi di positività al Covid. Per le operazioni l’ordine dei medici cerca dottori disponibili anche tra i pensionati


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Test pungidito rapidi a tutti i bambini delle scuole di Cagliari. L’ipotesi è allo studio del Comune dopo la lunga serie di scuole chiuse dl primo cittadino per i casi di positività al Covid.
Circola un messaggio di Mondino Ibba, presidente (uscente) dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Cagliari. Si legge che il  Comune di Cagliari sta collaborando con l’Ats Sardegna al fine di identificare  tempestivamente i casi di positività al Covid-19 che interessano le scuole cittadine, così da interrompere il prima possibile la diffusione dei contagi”.
Il Comune e l’Ats stanno valutando di eseguire dei test anticorpali rapidi “pungidito”, che saranno effettuati direttamente presso le strutture scolastiche a tutta la popolazione coinvolta (circa 15 mila persone) da personale sanitario medico e infermieristico.
“Invito pertanto tutti i medici interessati”, scrive Ibba, “anche pensionati, a comunicare la propria disponibilità per tale iniziativa inviando una mail all’indirizzo [email protected] . Le modalità di somministrazione dei test saranno concordate direttamente con il Comune”.
l post dei test potrebbero essere effettuati i tamponi.


In questo articolo: