Cagliari, Terrapieno tra buio, sbandati e sporcizia. Gli albergatori: “Dobbiamo scortare i turisti”

Furibondi i proprietari delle strutture ricettive della zona. “La mancanza di illuminazione attira delinquenti, spacciatori, barboni, gente poco raccomandabile. Per render meno grave il disagio dobbiamo scortare i nostri ospiti e spesso laviamo scale e strada da escrementi umani e vetro”

“La mancanza di illuminazione attira delinquenti, spacciatori, barboni, gente poco raccomandabile”. È la lamentela di Elisabetta Ruggieri, sulla condizione del Terrapieno, di piazzale Endrich e delle scale di comunicazione con via San Saturnino, dove sono presenti strutture ricettive.

“Noi ed i nostri clienti”, aggiunge, “abbiamo necessità di rientrare nelle case in sicurezza. Per giunta la pavimentazione è divelta ed è causa spesso di incidenti. Per render meno grave il disagio dobbiamo scortare i nostri ospiti e spesso laviamo scale e strada da escrementi umani e vetro”.


In questo articolo: