Cagliari, tappeto di rifiuti a Is Mirrionis: c’è anche una sacca piena di urine

Una sacca per le urine, abbandonata sopra altra spazzatura in via delle Argonne. Continuano imperterriti la loro azione gli incivili dei rifiuti, soprattutto nelle zone periferiche. E in via Guido Cavallo bisogna fare lo slalom tra i sacchetti abbandonati ai lati della strada

Bottiglie di vetro, poi un sacchetto di patate e, oltre a varie cartacce, una sacca ricolma di urine. Succede in via delle Argonne, a Is Mirrionis. La foto, spedita alla nostra redazione da un residente, vale più di mille parole: gli incivili dei rifiuti, nonostante il grosso impegno messo in campo dal Comune nelle ultime settimane – tra controlli serrati e isole ecologiche – continuano a sporcare, soprattutto in periferia. Forse, però, potrebbero avere le ore contate: l’amministrazione comunale ha infatti installato delle telecamere fototrappola in alcuni punti definiti critici. Nessuna indicazione in più, sennò i “caddozzi” andrebbero a scaricare la spazzatura da altre parti. E nelle vie di Is Mirrionis, definito da sempre rione “caldo” per quanto concerne il caos rifiuti, potrebbero essere già stati piazzati gli occhi elettronici.

 

Altra situazione da incubo è quella in via Guido Cavallo, a pochi metri dal viale Monastir: “Abbiamo segnalato ormai da 10 giorni la condizione di degrado all’ufficio Igiene del suolo, ci hanno confermato che avrebbero immediatamente preso provvedimenti, ma coloro che gettano i sacchetti sono di una inciviltà inaudita. Per poter passare siamo costretti a fare lo slalom tra sacchi, corvi e gabbiani. Ci vuole così tanto mandare un mezzo per raccogliere tutto? Molti di noi sono disposti a dare una mano se occorre”, scrive Stefano P.


In questo articolo: