Cagliari, svolta storica: scrutatori al seggio, spazio ai disoccupati

Cagliari come Quartu e Assemini: i partiti hanno deciso di nominare soltanto ragazzi senza lavoro per il ruolo di scrutatori alle prossime elezioni regionali


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Cagliari come Quartu e Assemini. Gli scrutatori per le elezioni regionali del 16 febbraio verranno scelti in base alla situazione economica: spazio a disoccupati e inoccupati. La proposta era stata lanciata la settimana scorsa dal gruppo consiliare del Pd, e ora pare essere la linea seguita da tutti i partiti presenti in Consiglio comunale. “Le domande dovranno pervenire entro oggi – spiega Marisa Depau, consigliera di Sel e componente della commissione elettorale del Comune di Cagliari – poi ogni partito si occuperà di nominare un determinato numero di persone. In ogni caso abbiamo deciso di dare la priorità ai candidati disoccupati”. Si tratta di poco più di cento euro, sicuramente non una somma che cambia la vita, ma che tutto sommato rappresenta una boccata d’ossigeno per tanti giovani senza lavoro.